Author: smartcells

Zulay e Paul Pogba, stella calcistica del Manchester United, sono in attesa del secondo figlio e, anche questa volta, hanno deciso di conservare le cellule staminali del loro piccolo con Smart Cells.

 (altro…)

Mentre continua a imperversare la pandemia di Covid-19, sono state avviate in tutto il mondo ricerche atte a identificare trattamenti innovativi che possano combattere i sintomi della malattia. La sorprendente versatilità delle cellule staminali mesenchimali è finita di recente sotto i riflettori nel trattamento dei pazienti COVID affetti da gravi complicazioni polmonari.

 (altro…)

Questo articolo si riferisce a ricerche i cui esiti sono stati pubblicati nel 2018 e le cui fonti sono citate in fondo.

Le cellule staminali si stanno rivelando un vero alleato nella battaglia contro la sclerosi multipla e la ricerca ad oggi evidenzia la capacità di queste cellule di rallentare gli effetti della malattia andando addirittura, in certi casi,  a riparare i danni arrecati. (altro…)

Luglio è il mese dedicato alla conoscenza degli utilizzi in ambito terapeutico del sangue cordonale ed è per questo che Smart Cells ha scelto di condividere i principi fondamentali che la contraddistinguono e i risultati ottenuti con i genitori che stanno valutando la possibilità, unica, di conservare le cellule staminali del loro bambino.

 (altro…)

Smart Cells International ha scelto di utilizzare il metodo SEPAX per la processazione del sangue cordonale in quanto la tecnologia impiegata è leader di settore, utilizzata e apprezzata in tutto il mondo nell’ambito della criopreservazione delle cellule staminali.

 (altro…)

E’ recente l’annuncio di un team medico-scientifico di Abu Dhabi relativo a una nuova terapia cellulare sperimentale per trattare i danni ai polmoni che possono verificarsi in seguito a un’infezione da Covid-19. Il metodo prevede il prelievo delle cellule staminali direttamente dal sangue di pazienti che presentano segni di complicanze ai polmoni e, in seguito a dei processi di laboratorio, vengono somministrate ai pazienti tramite inalazione.

 (altro…)

La pandemia di COVID-19 ha dato luogo a un’ondata di ricerche cliniche per comprendere meglio la malattia e trovare modi di combattere i sintomi e trattare i pazienti. Ci si è quindi posti anche la domanda se le cellule staminali provenienti da sangue cordonale potessero essere di aiuto ai pazienti con COVID-19.

 (altro…)

Il Covid-19 sta diventando una seria fonte di preoccupazione in diverse parti del mondo, oltre all’Italia, e capita che false notizie vengano pubblicate insieme a comunicazioni non ufficiali e poi condivise in maniera leggera nelle chat di gruppo. Ne risulta che genitori e futuri genitori ne vengano sopraffatti nel tentativo di comprendere come comportarsi.

Smart Cells ha scelto di affrontare l’argomento, in base alle ultime notizie in materia.

 (altro…)

Siamo lieti di farvi avere la traduzione di un articolo comparso sulla rivista internazionale on-line OPEN ACCESS GOVERNMENT e che riguarda l’ultimo rilascio Smart Cells. Si tratta di un’infusione fra fratelli per un caso di paralisi cerebrale. L’articolo è interessante perché spiega dettagliamente le procedure e gli step del rilascio.

L’infusione si è svolta a giugno di quest’anno e servirà del tempo per comprenderne l’evoluzione, ma è di grande soddisfazione poter constatare che si sia potuti passare dai trapianti autologhi a quelli eterologhi familiari (fra fratelli) e che il laboratorio Smart Cells abbia saputo, anche in questa occasione, lavorare bene e con metodo.

Nell’augurarvi una buona lettura, porgiamo i nostri più cordiali saluti.

 (altro…)

L’anemia falciforme e la talassemia appartengono a un gruppo di patologie denominate emoglobinopatie. Alla base di queste malattie ereditarie, ci sono dei problemi di emoglobina, una proteina che contiene ferro e che si trova nei globuli rossi e ha il compito di trasportare l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo. (1,2)
 (altro…)