I trapianti Smart Cells

Smart Cells è una società storica, la prima nata in Inghilterra.

    • Smart Cells è una società storica, la prima nata in Inghilterra. Smart Cells fu fondata nel 2000 e i primi campioni furono conservati già nel 2001.
    • Smart Cells non è un intermediario. Il suo nuovissimo laboratorio, costruito nel 2009, rispecchia il massimo dell’efficienza, modernità e affidabilità tecnologica
    • Smart Cells è accreditata presso la HTA-licence-Quality-and-Safety-Regulations, licenza n.22522. La H.T.A. è il massimo ente europeo nato per attuare le direttive europee (2004/23CE, 2006717/CE, 2006/86/EC e aggiornamenti), l’unico accreditamento che conti per le banche di tessuti operanti nel Regno Unito.
    • Smart Cells International è certificata ASCBE_Certificate_9001_Smart_Cells_International_Ltd_17.10.13_ISO9001 per la conservazione del sangue cordonale e del tessuto cordonale e UK NEQAS, un sistema esterno di qualità del Regno Unito, specifico per società che operano in campo biologico e nella medicina di laboratorio. La certificazione NEQAS fornisce garanzie sui risultati delle analisi fornendo così ai medici trapiantologi e ai pazienti un’ulteriore garanzia sulle conte cellulari. Per saperne di più, consultate il sitohttp://www.ukneqas.org.uk.
    • Smart Cells è stata la prima banca privata di crioconservazione nel Regno Unito a rilasciare campioni a fine di trapianto e, con gli ultimi due invii a centri di trapianto internazionali, Smart Cells è la società che ha rilasciato il maggior numero di unità in questo Paese. Sono, infatti, ormai 19 i rilasci effettuati per trattare gravi patologie quali : talassemia, leucemia, immunodeficienza, encefalite e anemia falciforme.

I NOSTRI TRAPIANTI E RILASCI

 

DATA DEL TRAPIANTO ETA’ RICEVENTE (anni) PATOLOGIA TIPOLOGIA VOLUME CAMPIONE (ml) CENTRO TRAPIANTI
1 Novembre  2005 4 Talassemia Allogenico Familiare 144 Mount Vernon Hospital in Singapore
2 Novembre  2006 dettagli non forniti per privacy Leucemia Allogenico Familiare dettagli non forniti per privacy Stem Cells and Immunology DepartmentBirmingham UK
3 Febbraio  2007 7 Talassemia Leggi la storia di Sasha Allogenico Familiare 76 Kinderlink der Tu Munchen, Munich, Germany
4 Agosto  2009 3 Paralisi Cerebrale Autologo 51 Duke University in North Carolina, USA
5 Gennaio  2010 3 Paralisi Cerebrale Autologo 81 Duke University in North Carolina, USA
6 Aprile  2011 8 Leucemia Linfoblastica Acuta Allogenico Familiare 130 Royal Marsden Hospital in Sutton, UK
7 Ottobre  2013 5 Talassemia Allogenico Familiare 58 Catherine Lewis Centre UK (reparto Hammersmith Hospital)
8 Gennaio  2014 4 Leucemia – altri dettagli non forniti  Leggi la storia di Paige
Allogenico Familiare 71 Medizinische Hochschule Hannover, Germany
9 Maggio
2014
1 Paralisi Cerebrale Autologo 68 Duke University in North Carolina, USA
10 Giugno  2014 (campione rilasciato) 2 Encefalite da HSV e Encefalite da anticorpi recettore NMDA Autologo 57 Duke University in North Carolina, USA
11 Agosto 2014 (campione rilasciato) 3 mesi Encefalopatia ipossico ischemica Autologo 39 Duke University in North Carolina, USA
12 Febbraio 2015 6 mesi Encefalopatia ipossico ischemica Autologo 53 Duke University in North Carolina, USA
13 Marzo  2015 3 mesi Immunodeficienza combinata grave Allogenico Familiare 74 Duke University in North Carolina, USA
14 Marzo 2015 2,5 Anemia falciforme Allogenico Familiare 57 BLK Hospital, New Dehli, INDIA
15 Novembre 2015 12 Talassemia Allogenico Familiare 87 Children’s HospitalPittsburg, USA
16 Marzo 2016 12 Paralisi cerebrale Allogenico Familiare 101 Duke University in North Carolina, USA
17 Aprile 2017 2 Leucemia linfoblastica acuta (**) NA Gemelle identiche 125 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, ITALIA
18 Giugno 2017 3 Tetraparesi Spastica Autologo 132 Duke University in North Carolina, USA
19 Giugno 2017 7 Paralisi
Cerebrale
Autologo 82 Duke University in North Carolina, USA

 

* Tutti i campioni da noi rilasciati avevano la vitalità cellulare prevista in caso di trapianto.

** Campione di sangue cordonale rilasciato da Smart Cells per aiutare a definire l’origine di una leucemia linfoblastica acuta in gemelle italiane.

Un’unità di sangue cordonale è stata appena rilasciata da Smart Cells all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma dove sono state prese in cura due gemelle omozigote entrambe affette da leucemia linfoblastica acuta. Poiché la leucemia viene associata ad alcune alterazioni cromosomiche, l’ospedale ha fatto richiesta del campione crioconservato che contiene il sangue cordonale proveniente da entrambe le gemelle in modo da poter effettuare un’accurata analisi cromosomica. E’ riconosciuto che la leucemia linfoblastica acuta che si sviluppa in gemelli entro il primo anno di età è probabilmente legata, almeno in parte, a una mutazione cromosomica che si è sviluppata in utero.

Sebbene questa unità di sangue cordonale fosse stata originalmente bancata per un futuro, potenziale utilizzo terapeutico, i genitori e il team clinico che ha in cura le bambine, ha ritenuto che un’analisi approfondita del sangue cordonale avrebbe fornito un’opportunità unica per definire in maniera precisa l’anomalia cromosomica chiave.

Questo, a sua volta, sarà di aiuto nella valutazione prognostica e nel trattamento in corso delle bambine.

Sebbene ciò non rappresenti un utilizzo tipico del sangue cordonale, Smart Cells è felice di poter aiutare le bambine, i genitori e il team clinico di Roma.